12.7.05

La truffa alla Unicredit Banca

Si tratta ancora una volta di un caso di phishing, reso più insidioso non solo dall'altissimo numero di messaggi spediti, email con cui si cerca di trarre in inganno gli utenti, ma anche dal fatto che il link fornito nel messaggio porta ad un sito che anche nel suo indirizzo è del tutto simile a quello della banca presa di mira, in questo caso Unicredit.

[...]

Secondo le Fiamme Gialle gli autori di tutti i più recenti attacchi agli utenti italiani con il phishing fanno parte di un'unica organizzazione criminale straniera operante in più paesi.


Punto-Informatico


A quanto pare la prima organizzazione criminale che opera esclusivamente in rete è alla porta. Vedremo...

Aggiornamento: Vi invito a dare un occhiata al blog di Paolo Attivissimo che ha accompagnato passo passo la vicenda con dei post a riguardo.

1 Commenti:

At 13/7/05 5:01 PM, Blogger parsifal.parsifal said...

e' vero, anche io ho ricevuto la mail "phisata"...

e' anche vero pero' che era in inglese e che puntava ad un link diverso... alle volte basta un po' di accortezza

ciao e grazie

parsy
http://terralibera.blogspot.com

 

Posta un commento

<< Home