4.6.05

Il dominio per i siti porno

L'Icann (L'Internet Corporation for Assigned Names and Numbers, un'organizzazione no-profit che governa le registrazioni dei domini, subentrata nel 1999 a Network Solutions) qualche giorno fa ha approvato un progetto, presentato dalla ICM Registry, per apportare al web nuovi sTLD (Sponsored Top Level Domain), tra i quali ovviamente spicca quello per i siti porno ".xxx".



Ci sono opinioni contrastanti, ovviamente, sulla questione. Alcuni pensano che l'introduzione di questo nuovo dominio permetterà maggiore flessibità nel filtrare contenuti hard, permettendo a chi non volesse di evitare certi argomenti in rete, e concendendo una maggiore protezione ai bambini evitando l'esposizione di temi non adatti a loro.

Ma altri ricordano che nel Novembre 2000 un progetto simile venne bocciato, ed oggi le motivazioni sono le stesse, secondo l'ICM alcuni siti web hanno gia concesso il loro appoggio all'iniziativa ma in realtà sarà difficile che siti web molto consistenti passeranno da un dominio .com o .net al nuovo.

Per maggiori informazioni:
Press Release Icann
Press Releas ICM