24.5.05

Riflessione

Non è giusto che egli abbia ciò che io non posso avere, egli non ha fatto niente per meritare più di me, anche se, di possederla, non può essere accusato.

Purtroppo anche Dio è ininfluente, poichè egli ha rinunciato alla possibilità di condizionarci lasciandoci il libero arbitrio, facendo contemporaneamente la cosa più giusta ed il suo più grande errore.

Ricordiamoci comunque che chiunque sia migliore di noi, dovunque, in ogni caso, in qualunque momento, in qualsiasi modo, non è superiore, è solo più fortunato...