14.1.05

BayTSP Technology - Dito puntato contro i Releaser

Ultimamente le reti + usate dagli utenti p2p sono Ed2k (eDonkey2000) e BitTorrent. Abbiamo da poco ricevuto notizie sulla chiusura di molti siti che rendevano disponibile l'upload e il download di file .torrent (Suprnova). Ora BayTSP, fornitore leader di servizi di monitoraggio sulla proprietà intellettuale online, annuncia di aver creato una tecnologia chiamata FirstSource (prima risorsa) in grado di risalire a colui che ha immesso per primo il file in rete (releaser).

"Copie pirate di film e software compaiono online entro poche ore da quando il release comincia ad inserirle" - "Identificare e agire contro i releaser può notevolmente ritardare la distribuzione dei file illegali, e indurre le persone a ponderare bene cio che fanno"

Queste sono le parole di Ishikawa, CEO di BayTSP.

FirstSource monitora gli upload. Quando il software individua un client che condivide un file con un certo nome, successivamente ne scarica un pezzettino per vedere se il file corrisponde a quello protetto da copyright di cui si vuole individuare il releaser. Verificato il contenuto vengono registratii tutti gli indirizzi IP e le informazioni degli utenti che scaricano e condividono il materiale pirata.

Le società come la MPAA e la RIAA non aspettavano altro, ora la palla passa agli sviluppatori P2P, sui quali grava l'onere di rispondere. Gia software come Mute assicurano un certo grado di sicurezza, ma la strada è ancora lunga