2.9.05

Nuovo blog

Potete trovare il mio nuovo blog qui: www.bladeinside.it. Prego coloro che mi linkano di aggiornare grazie.

Questo non verrà più aggiornato :)

31.8.05

Fine delle vacanze

Ciao ragazzi eccomi di nuovo qui, allora tutto bene?

Tra qualche giorno c'è una sopresa!

6.8.05

Holydays



Finalmente si va in vacanza, arrivederci a Settembre!

5.8.05

La casilina

Dopo Pota Pota Pota, ecco il remix della canzone che ha fatto ballare centinaia di persone, "Gasolina" di Daddy Yankee:

http://www.corederoma.net/download/miscellanea/Casilina_MorningShowRemix.mp3

Radio Globo

I pirati di Silicon Valley

Questo è un film non molto recente (1999), ma per gli appassionati del genere è imperdibili. Il film tratta principalmente la storie parallele ed intrecciate di Steve Jobs con la Apple e Bill Gates con la Microsoft. Il film è molto scorrevole, rievoca bene l'atmosfera del tempo e le personalità dei due protagonisti stile Hackers 2, in compenso però non rispetta alcuni particolari storici e nella versione italiana risulta troppo breve, complice forse anche la censura.



Per chi è interessato alla storia della nascita dei computer, ed a tutto ciò che è intorno a questi eventi, consigio la lettura del libro "Hackers - Gli eroi della rivoluzione informatica" di Steven Levy, il film resta comunque da vedere.

Qualcuno conosce, oltre ad Hackers e Synapse, film del genere?

Statistiche Web

Oggi parliamo di statistiche web, queste sono un elemento fondamentale e necessario per un webmaster, sono necessarie per avere un quadro completo della situazione del proprio sito web, è possibile infatti raccogliere molti dati:

  • Accessi unici e pagine viste
  • Nuovi visitatori
  • Provenienza (motori di ricerca, chiavi di ricerca oppure altri siti)
  • Sistema (browser, sistema operativo etc)

Sono disponibili molti altre informazioni oltre a quelle citate; poi , ad esempio, nel caso in cui il nostro sito diventasse qualcosa di più consistente e vorremmo dunque aggiungere della pubblicità il nostro sponsor vorrà sicuramente dare un occhiata alle statistiche per farsi un idea di cosa sta acquistando, risultano dunque utili anche per questo!

Per monitorare gli accessi è necessario usufruire di un servizio offerto da qualche sito specializzato, ce ne sono molti completamente gratuiti e senza limitazini, cito Punto Stat poichè sembra essere uno dei migliori.

Dopo aver effettuato la registrazione sarà necessario semplicemente prelevare il codice html che ci è stato fornito ed inserirlo nelle nostre pagine, dopo di ciò sarà possibile accedere alle nostre statistiche effettuando il login nel sito che avete scelto. Le visite saranno visualizzabili, in alternativa, anche direttamente dalle nostre pagine grazie ad un contatore grafico messoci a disposizione.

Spero di esservi stato utile!

3.8.05

Ads by Yahoo!

Yahoo! oggi ha lanciato il proprio network, stile AdSense, per web publisher: Yahoo! Publisher Network

Dvd For Rent.com
e Emmanate.org sono gia da tempo alcuni dei primi siti web ad usufruire del servizio di Yahoo, è possibile facilmente notare come i banner siano identici a quelli di Google, anche analizzando il codice si perviene alla medesima conclusione.

Yahoo! inoltre ha accennato alla possibilità di inserire pubblicità contestuale nei flussi RSS, ma gia nel 2003, prima della sperimentazione di AdSense For Feeds, Google ha pensato di brevettare questo metodo. Al momento è possibile aderire all'iniziativa solo ricevendo un invito e risiedendo negli States.

2.8.05

IE 7? Not Standard!

Microsoft ha reso noto che il nuovo Internet Explorer 7 non passerà il test Acid2 che esamina il supporto dei browser agli standard del W3C (World Wide Web Consortium), che include il supporto ai CSS (Cascading Style Sheets), all'HTML4 e all'uso dello standard grafico PNG (Portable Network Graphics).

Virgilio


Non ho davvero parole...

Pota (3)

Dopo "Quanno i romani fanno aho", ecco il remix del tormentone di Jovanotti: Link

1.8.05

Che svista!

Una piccola software house specializzata in sviluppo software ed assistenza sta valutando di intraprendere un'azione legale contro Microsoft per violazione di copyright: cose che succedono regolarmente, ed di cui neanche più si da notizia. In questo caso però l'azienda si chiama niente di meno che Vista, ovvero proprio il nome commerciale scelto da Microsoft per Windows Longhorn.



John Wall, CEO del gruppo Vista, ha preannunciato che la propria azienda è ormai sul piede di guerra: a quanto pare infatti si stanno già valutando le opzioni e le modalità per intentare causa al monopolista di Redmond.

Il manager ha detto che al momento sta analizzando da vicino il traffico del sito aziendale, per capire se i visitatori arrivino cercando informazioni su Windows Vista: in quel caso la violazione sarebbe evidente, e vi sarebbero tutti i presupposti per procedere.


Megalab


Azione legale = Pubblicità + Soldi da Microsoft.

Una strategia che abbiam visto adottare gia troppe volte da piccole società nei confronti della Microsoft, cesserà mai di essere utilizzata?

Sysinternals

Volevo segnalarvi un sito web davvero molto interessante, si tratta Sysinterals.com.

In questo sito potete trovare decine di software Freeware ed Open Source utilissimi, si va dai software per la gestione dell'hard disk come ad esempio NTFSDos, che permette di leggere il contenuto di un hard disk con file system NTFS direttamente da Dos, ad i software per il monitoraggio della propria rete, come ad esempio TCPView che evidenzia le connessioni attive con i relativi processi e le relative porte utilizzate, fino ad arrivare a software per la sicurezza come RootkitRevealer, per la rilevazione di eventuali rootkit presenti nel sistema.

Davvero consigliato!

La Wind è cosa egiziana

Comunicato Stampa dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust):

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nella riunione di ieri, 27 luglio 2005, ha deliberato il via libera all'operazione di concentrazione derivante dalla cessione, da parte di Enel, del 62,75% di Wind a Weather Investments II. Per l'Autorità l'operazione, che comporta l'acquisizione del controllo congiunto di Wind, non produce effetti significativi sui mercati interessati. In base all'analisi dell'Autorità, non si determina infatti la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante, in grado di eliminare o ridurre in modo sostanziale o durevole la concorrenza. Sul provvedimento l'Autorità ha acquisito il parere, favorevole, dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Al termine dell'intera operazione il capitale sociale di Wind sarà detenuto per il 37,67% da Enel spa e per il restante 62,33%, tramite società veicolo, da Weather Investments srl (partecipata da 94,8% da Weather Investments II e per il 5,2% da Enel spa).



Per i dettagli potete dare un occhiata all'articolo di Portel. Per i dettagli potete dare un occhiata all’articolo di Portel. Bisognerà vedere se questa operazione avrà un risvolto positivo o meno, speriamo che la Weather Investments investirà (scusate il gioco di parole) soprattutto nel miglioramento del servizio quando avrà acquisito totalmente il provider italiano.

Speriamo bene!